Domande frequenti

Elenco di risposte alle domande più frequenti raccolte dalle richieste di assistenza dei cittadini.

Tra gli strumenti chiave dello snellimento dell’azione amministrativa, riveste particolare interesse lo strumento della “conferenza dei servizi" in quanto con questo mezzo si concentrano in un unico spazio e tempo le valutazioni delle Pubbliche Amministrazioni coinvolte e interessate ai diversi profili al fine di consentire il coordinamento e di favorire accordi tra le stesse.

La conferenza dei servizi è dunque uno strumento di semplificazione dei procedimenti decisionali in materia di realizzazione degli interventi di trasformazione del territorio che assume in un unico contesto tutti i pareri, autorizzazioni, nulla osta o assensi delle varie Amministrazioni coinvolte.

La S.C.I.A. (Segnalazione certificata di Inizio Attività) è la dichiarazione che consente di iniziare, modificare o cessare un’attività d'impresa senza dover attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli Enti competenti. La S.C.I.A. presentata dall’imprenditore sostituisce autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni non sottoposte a valutazioni discrezionali o al rispetto di norme di programmazione e pianificazione, così come di vincoli ambientali, paesaggistici, culturali, etc. - La S.C.I.A. produce effetti immediati e I controlli successivi saranno effettuati da parte degli uffici ed organi di controllo a ciò preposti.

La Dichiarazione di accessibilità è un documento con cui le Pubbliche Amministrazioni e le Società a controllo pubblico attestano lo stato di accessibilità di ogni sito web e app di cui sono titolari. In altre parole, occorre accertare e monitorare che siti internet, app e servizi digitali istituzionali siano realmente fruibili da tutti gli utenti, incluse le persone con disabilità temporanee o permanenti, senza discriminazioni.

L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) è la banca dati nazionale nella quale confluiscono progressivamente le anagrafi dei comuni che subentrano. Dal 2019 anche il comune di Minucciano ne fa parte. ANPR, infatti, non è solo una banca dati ma un sistema integrato che consente da una parte ai Comuni di svolgere i servizi anagrafici, consultare o estrarre dati, monitorare le attività ed effettuare statistiche in modo più facile e snello, dall’altra, offre al cittadino importanti vantaggi. L’ANPR consente di: semplificare le operazioni di cambio di residenza, emigrazioni, immigrazioni, censimenti, evitare duplicazioni di comunicazione con le Pubbliche Amministrazioni, garantire maggiore certezza e qualità al dato anagrafico.

La dichiarazione di residenza deve essere resa entro 20 giorni dal trasferimento nella nuova abitazione.

In caso di accesso documentale (ex L. 241/90), quindi relativo ad un procedimento amministrativo, è possibile presentare richiesta di visione/copia di un documento in possesso dell’Ente, mediante richiesta motivata, direttamente al protocollo, oppure tramite posta ordinaria o posta elettronica alla struttura che detiene l'atto, utilizzando preferibilmente l’apposito modulo, scaricabile dal portale istituzionale e allegando copia di un documento di riconoscimento valido. Per presentare la richiesta è necessario che ci sia un interesse concreto, diretto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento del quale è chiesto l'accesso.

E’ necessario compilare il modulo di richiesta, scaricabile dal sito web del Comune di Minucciano -  Certificazione di Destinazione Urbanistica, corrispondere i diritti di segreteria che variano in base alla tipologia del CDU richiesto ed inviarlo a mezzo PEC o tramite raccomandata A/R , all’indirizzo: Piazza Chiavacci 1 – 55034 Minucciano (LU).

La carta d'identità elettronica sostituisce la carta di identità cartacea.

La carta d'identità elettronica, grande quanto una carta di credito, contiene foto, impronte digitali e codice fiscale del titolare, ma soprattutto un microprocessore a radio frequenza in grado di proteggere la contraffazione dei dati anagrafici.

Tra le sue caratteristiche quella di agevolare l’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) e rendere ancora più semplice l’utilizzo dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni con la possibilità, in futuro, di avere disponibili anche servizi erogati da altri Enti in Italia e in Europa.

Le modalità di rinnovo e la durata restano invariate rispetto al documento cartaceo, così come la possibilità di manifestare il consenso o il diniego alla donazione degli organi, il costo per il cittadino è 23,00 €, la fototessera che potrà essere fornita in formato cartaceo (e in ogni caso, la foto verrà restituita al cittadino dopo l’uso).

Il documento, infine, arriverà al cittadino direttamente dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, all’indirizzo da lui indicato (residenza, luogo di lavoro, residenza di persona delegata al ritiro) o in alternativa si può ritirare presso l’Ufficio Anagrafe.

Si riceve su appuntamento prenotabile telefonicamente allo 0583/694071, oppure inviando una mail  a anagrafe@comunediminucciano.it

Si deve contattare il numero di GEA Garfagnana Ecologia Ambiante telefono: 0583.6581 - fax: 0583.658234, dove un operatore darà le indicazioni del giorno e del luogo del ritiro, tutte le informazioni sono reperibili sul sito https://geasrl.org/

Per ottenere l’autorizzazione allo svolgimento di una manifestazione temporanea è competente L’Ufficio Suap “Sportello Unico Attività Produttive” c/o Unione Comuni Garfagnana, Via Vittorio Emanuele, n.9 - 55032 Castelnuovo Garfagnana (LU)

tel: +39 0583 644911

fax: +39 0583 644901

info@ucgarfagnana.lu.it

ucgarfagnana@postacert.toscana.it,

compilando la dovuta modulistica.

Il nuovo ISEE ordinario viene rilasciato da un qualsiasi CAF o Patronato.

L’Ufficio preposto al rilascio è l’Ufficio associato di Polizia Municipale c/o Unione Comuni Garfagnana, Via Vittorio Emanuele, n.9 - 55032 Castelnuovo Garfagnana (LU)

tel: +39 0583 644911

fax: +39 0583 644901

info@ucgarfagnana.lu.it

ucgarfagnana@postacert.toscana.it

Presso l’Ufficio Protocollo del Palazzo Comunale in Piazza Chiavacci 1 - Minucciano

I cestini per le nuove utenze possono essere ritirati presso l’ufficio Tecnico comunale.

Si, è presente un servizio di Wi Fi pubblico, lungo le rive del Lago di Gramolazzo finanziato con il progetto dell’Unione Europea WiFi4Eu, che garantisce l’accesso gratuito a connessioni Wi-Fi in luoghi pubblici come parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche e centri sanitari nell’UE.

Sì, il comune di Minucciano fa parte della gestione associata dei servizi per l’infanzia 3-36 mesi in essere tra i Comuni di San Romano in Garfagnana, Vagli Sotto, Camporgiano, Piazza al Serchio, Minucciano e Sillano Giuncugnano, il nido d’infanzia è “La Giostra dei Colori” in San Romano in Garfagnana.

No, il cambio di residenza non implica l’aggiornamento dei dati sulla carta d’identità.

Se hai smarrito il Pin e il Puk consegnati al momento dell’emissione della carta elettronica, puoi recarti presso l’Ufficio Anagrafe e chiedere la ristampa dei codici smarriti. Deve recarsi presso l’ufficio, l’intestatario della carta d’identità: non è possibile delegare una persona terza.

No, l'autenticazione e la legalizzazione possono essere richieste anche in un qualsiasi comune della Repubblica.

No, in Comune è possibile solo autenticare la firma del venditore dell’auto, presentando il proprio documento di identità e codice fiscale, il certificato di proprietà cartaceo del veicolo, i dati completi dell’acquirente (inclusa residenza e codice fiscale). Nel caso in cui il certificato di proprietà dell’auto fosse elettronico, è necessaria la presenza sia del venditore che dell’acquirente dell’auto. Sarà poi a cura delle parti effettuare la registrazione al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Nessuna altra domanda